Storia di un’altra Firenze

Storia inedita di Firenze in 25 tappe, per uscire dai luoghi comuni e scoprire una nuova città.

È grazie all’improbabile azione congiunta di una nonna, un vulcano e un tabaccaio, che l’au­trice incontra per la prima volta il luogo in cui è nata e cresciuta: Firenze, città feticcio, strapazzata dall’imperativo turistico, assediata da mandrie di auricolari. È un incontro che sa di rivelazione. E che non smette più di accadere. Da quel momento, la vita cambia per lei, giornalista appena rientrata dall’estero con tre figli e tredici anni di guerre e campi-profughi sulle spalle, che del patrimonio cit­tadino ignora praticamente tutto. Inizia una ricerca smaniosa di luoghi e informazioni, di visite guidate, letture, studi notturni: ogni pietra custodisce un rac­conto, ogni manufatto porge un segreto. Il vecchio territorio prende lentamente una forma nuova. Non sono i capolavori assoluti ad attirarla, ma i mille luo­ghi minori, quelli senza fila all’ingresso, quelli tenuti aperti poche ore al giorno, o pochi giorni al mese. E’ la Firenze medioevale, quella della Scienza, quella risorgimentale. Quella che alla fine dell’Ottocento distrugge il centro storico per fare cassa. È la storia di un’altra Firenze, un intreccio che unisce tanti punti smarriti all’ombra di ingombranti capo­lavori, illuminandoli. Venticinque siti restituiti dalle origini ad oggi, in un evolversi storico «verticale», ma anche «orizzontale», poiché disposti in ordine cronologico. È una trama a scacchiera, che parte dalle gualchiere di Remole – opificio medioevale dove la forza del fiume è sfruttata per convertire la lana in tessuto pregiato – e finisce con Villa Salviati, sede dell’archivio storico dell’Unione Europea. In mezzo c’è di tutto, oratòri preziosi tenuti in vita dalla testardaggine di preti ribelli, antiche scuole custodi della storia della scienza, parchi botanici unici al mondo, cenacoli dove una tavolata fra amici soppianta la Crocifissione, corridoi soprelevati per nascondere l’infermità dei potenti, chiostri che uc­cidono il Rinascimento. Uno slalom fra arte e storia, scienza e economia. Ma soprattutto un racconto di uomini, il cui lavoro continua a riscattare nei secoli l’insita barbarie vincolata alla specie umana”

DANIELA CAVINI
Storia di un’altra Firenze
I COLIBRÌ – TEMPO STORICO – Euro 22,00 / 415 pagine 
In libreria dal 3 giugno 2021

 

 

 

RECENSIONI

 

 

Andare oltre gli idoli di Firenze
CORRIERE DELLA SERA –  sezione Firenze       3 giugno 2021

Leggi/scarica il PDF

 

 

 

 

 

 

 

Le meraviglie segrete della città
LA NAZIONE – 13 giugno 2021

Leggi/scarica il PDF

 

 

Quelle storie che abbiamo sotto gli occhi e che non conosciamo

 

APPUNTAMENTI

Sabato 13 novembre ore 17
Osservatorio Ximeniano
Borgo San Lorenzo 26
FIRENZE

Marted’ 12 ottobre ore 18
Caffè Letterario Le Murate
FIRENZE

Giovedì 7 ottobre ore 18
Libreria Gioberti
Via Gioberti 33 (Sala Salesiana)

Sabato 2 ottobre   ore 17
Villa Medicea di Cerreto Guidi
(FIRENZE)

Sabato 25 Settembre    ore 19
Festival “Futuro Memoria”
ASCOLI PICENO

Venerdì 27 Agosto   ore 17:30
“La città dei lettori” – Paesaggi letterari
Villa Bardini
Costa San Giorgio 2
FIRENZE

Lunedì 21 Giugno 2021  ore 18
Chiostro del Beato Angelico
Museo di San Marco
Piazza San Marco, FIRENZE